Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/38

32


un serbatojo d’acqua con pompa da servire solo nei casi eccezionali, dovendosi ordinariamente pigliar l’acqua alla stazione principale di diramazione (Schlestadt) in quantità bastante all’andata ed al ritorno. Per il servizio delle merci si ha una gru di 8 tonnellate ed un ponte a bilico di 1,500 chilog.; quattro binari bastano a tutto; un gran piazzale interno serve di deposito gratuito pei legnami, colla quale facilitazione molti se ne attirarono alla ferrovia, che altrimenti andrebbero per diversa via.

La stazione estrema di Barr è montata precisamente in modo analogo. Quella di Molsheim, ove dalla linea di Barr si dirama il tronco per Vasselonne è, inoltre, munita di pompa a vapore per l’acqua necessaria alle macchine d’ambo le linee, essendo esse troppo lunghe, perchè possa bastare l’acqua presa in partenza da Strasburgo.

La stazione Capo-linea di Niederbronn ha una rimessa più grande delle precedenti e capace di due locomotive. Su queste linee, il Governo permette di camminare col tender in avanti: quindi non si girano mai le locomotive, e si risparmia nelle stazioni estreme la spesa della relativa piattaforma girevole.

Le stazioni intermedie hanno d’ordinario una seconda via principale con una linea di diramazione alla tettoja merci, che è munita di un ponte a bilico fìsso e di una gru.

Nelle fermate non vi è servizio merci, eccetto sulla linea di Niederbronn, che attraversa i distretti manifatturieri ed ove perciò si stabilirono alcune fermate in cui nulla si trova pei viaggiatori, sibbene una tettoja merci con tutte le solite appendici.

Tutte le stazioni sono munite di segnali a disco; le fermate ne sono prive quando non hanno servizio merci. Il segnale a disco è sempre accompagnato dal telegrafo. Tutte le stazioni, anche le fermate, sono provviste di orologio pubblico.

I cessi sono sempre in legno e costituiscono un locale a parte.

Le linee sono cosi costrutte che su esse possono circolare i vagoni collo stesso carico permesso sulla linea principale da cui si diramano.

Queste tre ferrovie costrutte generalmente in terreno piano