Apri il menu principale

Pagina:In Valmalenco - Noli Giuseppe, 1907.djvu/253


XXIV.


.... e, chiaccherando sempre, saliamo a Caspoggio per la strada grande, lasciando alla nostra sinistra e sotto di noi il bel viale ombreggiato che prosegue fino a toccare il fiume, proprio alla confluenza del Mallero col Lanterna, lo attraversa, e si riunisce alla via che conduce a Lanzada.

Poi che il riposo e un pusigno ci hanno ristorate completamente le forze, vogliamo salir a Pantanaccio, frazione sopra Caspoggio, per bere l’acqua solforosa che i valligiani non toccano mai, perchè stuzzica troppo l’appetito.

Camminando, ci volgiamo ogni tratto a guardare il paesaggio che s’allarga, ed a seguire, curiosamente, l’opera di un centinaio di sterratori che lavorano ad allargar la strada per Chiesa.

Piero, che dopo la lettura del suo articolo s’è accalorato difendendolo da certe mie meticolose osservazioni, si ferma e mi dice: