Apri il menu principale

Pagina:Gozzi - Memorie Inutili, vol 1, 1910 - BEIC 1837632.djvu/324

318 memorie inutili

taciturnitá che sembrava cagionata da un intenso dolore, non disse che con voce moderata le seguenti parole: — Nel mezzo a’ nimici, priva del marito, vicina a rimaner vedova con due figli, senza alcun appoggio! Sono abbandonata da tutti. — Ricadde in una profonda mestizia.

Quantunque tutte le sue parole non contenessero veritá, nella sua circostanza la sua immaginazione poteva vedere in tutte quelle un’afflittiva innegabile veritá.

I successi dell’avvenire faranno conoscere che, per una compiassione e una credulitá imbecilli verso un’attrice teatrale, discesi a confortarla.

Le promisi che non averei alterate le mie consuete visite e la mia palese predilezione per lei, quando però ella col suo contegno non facesse scomparire agli occhi del mondo la mia parzialitá.

Affidai in ciò al titolo di compare, all’etá mia, alla mia indifferenza e disinteressatezza. Chi sa che l’affetto non sia stato il piú forte argomentatore a convincermi? Qual vergogna mi potrebbe venire a confessarlo?

Non sono mallevadore che internamente ella sentisse l’afflizione che dimostrava per le sue circostanze. Doveva sentirla o sapeva dimostrarla comicamente, e credei dovere di buon amico e compare il proccurarle e concederle que’ mezzi che potessero sollevarla e confortarla.

Quanto al suo stipendio, ella aveva allora per se sola cinquecentotrenta ducati all’anno, essendo il marito mantenuto a Bo legna a spese della compagnia comica; ma senza dar retta ella a’ patti firmati da lei di servire la compagnia per alcuni anni ancora e d’esser contenta d’un tale onorario, gridava e strepitava di nuovo di non voler servire per cosí scarso stipendio.

Benché sapessi io che l’onorario di cinquecentotrenta ducati era de’ maggiori che una comica compagnia italiana nella sua naturale scarsa ricolta potesse dare a un’attrice, vedeva bene che un tal onorario non era una ricchezza, e m’infastidiva solo la facilitá con cui quella giovine calpestava la sua parola data e firmata.