Pagina:Folengo - Maccheronee, vol 2, 1911 - BEIC 1820192.djvu/277



III

SAGGIO DI VARIANTI DELLA TOSCOLANA