Pagina:Cinesi, scuola e matematica.pdf/86

Giovanni Giuseppe Nicosia ― Cinesi, scuola e matematica ― Bologna, Italia ― 2010


interpretativa, rappresenta 0. Tutte le palline sono dalla parte opposta al setto. Per contare si spostano le palline verso il setto.

Le 5 palline del settore inferiore, dette di terra o d’acqua, valgono una unità del valore corrispondente all’ordine di grandezza rappresentato dalla stecca in cui sono infilate, mentre le 2 del settore superiore, dette di cielo, ne valgono cinque. La rappresentazione si basa dunque su di un sistema bi-quinario. L’intero 27 verrà rappresentato con due palline di terra della stecca di ordine 10, una di cielo e due di terra della stecca di ordine 1 cioè: 27=2×10+1×5+2.

Gli ordini di grandezza crescono da destra a sinistra partendo dalle unità ovvero, in casi specifici ed a seconda delle necessità d’uso, da un ordine minore, sempre il più piccolo cui si è interessati.

Quindi ad esempio 0,027=2ײ+(1×5+2)׳.

Cinesi, scuola e matematica Pall 85 fig1.svg Cinesi, scuola e matematica Pall 85 2 fig2.svg

Alcune regole di gestione dei sinonimi garantiscono l’univocità della rappresentazione. Ad esempio alla fine di un calcolo non è ammesso che tutte le 5 palline di terra siano alzate al setto: se ciò dovesse capitare le si raccoglie al bordo inferiore e si abbassa al setto una pallina di cielo nella stessa stecca. Così ugualmente non si ammettono al setto due palline di cielo, ma le si alza al bordo superiore e si alza al setto una di terra dell’ordine successivo, cioè della stecca subito a destra.


testo liberamente utilizzabile citando la fonte 85