Pagina:Barrili - La figlia del re, Treves, 1912.djvu/328


VaOI DEL PASSATO. Discorsi e conferenze (188M907) L. 5 — Questo libro postumo comprende trentadue discorsi d'argomento storico e letterario e di carattere preva- lentemente commemorativo. Garibaldi, Mazzini, Ma- - meli, Verdi, Sivorì, Cristoforo Colombo, Vittor Hugo, La Giovine Italia, Mentana, il^ XX Settembre, il Tri- colore, alcuni perìodi narticolarì della storia ligure, ecc., sono 1 soggetti che hanno isfùrato Teloauenza calda elegante e colorita del Barrili, in cui all'elevatezza del pensiero corrisponde sempre la nobiltà della forma* Raccolte in queste pagine, le Voci del passato sem- brano ancor vibrare degli entusiasmi che la viva voce ora spenta suscitò nei pubblici commossi. Questi Di- scorsi sono veri modelli dei vari generi d'eloauenza civile. Basterebbero i cinque discorsi su Garibaldi, così diversi tra loro nel concetto e nello svolgimento, e tutti così elevati, originali e vibranti, per mostrare di Suanta ricchezza di idee e di quante risorse d'arte isponesse rispirata eloquenza del Barrili, nel quale il ffran pubblico conosceva finora soltanto lo squisito e fecondo romanziere. CiUIZOm AL VENTO ... 5 - Pochi sapranno che il popolarissimo romanziere ge- novese fosse anche poeta. Alcuni suoi versi erano com- parsi qua e là; e solo nell'ultimo anno della sua vita, egli avea pensato di raccoglierli in volume. Compajono o<^ (iSii)» come opera postuma, e nella forma ch'egli stesso avea designato. Poesie focili e melodiose, m- verranno popolari; e arricchiranno il tesoro della poesia nazionale. Prossimamente usciranno nella collezione Treves le seguenti opere del Barrili comparse in altre edizioni che più non si trovano in libreria: O tutto o nulla. Una ogni mille ed altre novelle. Storie a galoppo. Giulia Vandi. Se fossi re. I