Pagina:Baretti - Prefazioni e polemiche.djvu/160



dolci paesani si contentino d’alcune poche foglie, che a stento ho ricolte di terra e riposte con molta cura fra i pochi regali poetici che ho speranza di recar loro quando che sia.

Voi dunque, che ve la godete per quelle benedette spiagge d’Italia, studiate un poco il linguaggio degl’inglesi, e siate certi, senza ch’io vi dica di piú, che da’ libri loro apprenderete cose che non vi possono essere insegnate da libri greci o da libri latini, e molto meno da libri francesi. Valete e a rivederci presto.