Pagina:Baretti - La frusta letteraria I.djvu/53


NUMERO SECONDO 47 uomini di gran mente hanno inciampato in mille intoppi leg- gendola e studiandola, e son diventati o deisti, o eresiarchi, o altra simil cosa, a rivederci poi le donne! Se il marchese fosse stato in Inghilterra, e l’avesse esaminata bene, non ap- proverebbe le donne che leggono e studiano il testo della bibbia, che ne hanno le migliori impressioni, che ne confron- tano le più purgate versioni, e che fanno uso de’ più accre- ditati commenti. La libertà che hanno gl’inglesi di leggere a piacere il testo della bibbia tradotto nella loro lingua, rende una troppa quantità di donne interamente fanatiche, non che d’uomini, in quell’isola; e sovente si trova, in una sola britan- nica famiglia che il padre pende, verbigrazia, al calvinismo, la madre aH’arrianismo, il figlio al deismo, e la figlia al metodismo. Pensate se queste varietà in fatti di religione ap- portino giocondezza e tranquillità in una casa! E la nostra santa chiesa fa una cosa molto santa a non permettere che il testo della bibbia si legga dal volgo, in cui è forza che sieno almeno in questo caso incluse anche le dame. Un’altra cosa disapprovo in questa dama tedesca: cioè quell’assolutissima stoichezza di cui la trovo armata, quando cascando nel fango s’ imbratta la ricchissima veste donatale dalla sua sovrana, perde i gioielli che le adornano il capo, e SI sconcia tutta quanta la persona. Un po’ di confusioncella che m tal caso le apparisse in viso, prodotta da un po’ di scompiglio d’animo, me la farebbe comparire donna qual ella e; ma quel suo non turbarsene punto ed eroicamente rimontare in carrozza, come se avesse ricevuto un leggiero spruzzo sur una mano d’acqua della regina d’Ungheria, mi pare uno sforzo d’una mente troppo maschile, anzi troppo cinica ^ se disapprovo la sua stoichezza, quando la vedo uscire di e d vir "r menomissimo sconcerto d’animo damente ancora mi dispiace quel vederla stupi- da un’altr'a"T^'^'^^- ^ soffrire un bruttissimo affronto i’avevl condor^^^^^^ sedere, e poi opporsi a quelli che la vo-