Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/295


jphanes mitratus (C. L. Brehm). Nel caso che una tale diver- sità fosse confermata è probabile che gii esemplari italiani appartengano alla seconda forma. SITTin^E {Picchiotti). 169. Sitta caesia, woif Picchiotto. Beghe, Rampegliin, Picunsin, Rampjn, Picatonn {Basso- Piem.) — Pichet pantoulon, Gring {Nov.) — Picot (Berg.) — Picozzin senerin (Mil.) — Cui [Friuli) — Rampeghin (Veron.) — Beccalegn medàn, Beccalegn pizhol, Beccai egu curgiós (Feltre) — Ciò-Ciò, Rampeghin (Rovigo) — Roegan- tin, Rovegantin {Padova) — Cià-cià {Ravenna) — Brescan- dalo {Vergato-Porretta) — Picùnzetta senein {Savona) — Picazo {Sarzana) — Picchio muraiuolo {Pisa) — Muraiola {Sai'teano) — Picchio bigio {Senese) — Picchio murajolo {Vi- terbo) — Picchio {Campobasso) — Pizzica ferru {Reggio Calab.). Piemonte : Frequente e sedentario ovunque in prov. di Cuneo, ove nidifica una sola volta, nel maggio (Abre). Cosi in quella di Torino {Gasca, Pezzi, Martorelli). Comune e se- dentario nel Basso Piemonte {Camusso). Comune e staziona- rio neirOssola {Bazetta). Nidifica una sola volta in Valsesia {Guarinoni) ; è scarso e sedentario nel distretto di Crodo, No- vara {Demoì'i). Lombardia: Comune ai monti nella prov. di Sondrio {Galli). Frequente al piano in quella di Bergamo {Stefanini). Cosi in quella di Milano {Brambilla). Stazionario ma