Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. III, 1947 – BEIC 1728689.djvu/419


nota 413



Milanesi vol. I Didot, vol. IV
560 Bandini   69 Bandíni
563 sguainar   74 sguaínar
572 cordardo   93 codardo
575 leggieri abitator 100 leggeri abitator
576 udía
101 udia — Il Mil. non segue una norma sicura: talvolta accenta questa parola, piú di frequente la lascia senza accento. Invece dorria, uscia sono accentate nel Mil., senza accento nel Didot.
595 non dritto e inopportuno 135 non dritto o inopportuno
598 no so 141 non so
608 neghittoso
160negghitoso. Questa parola, sebbene non citata dal Tommaseo-Bellini, è mantenuta nelle prime ed. alfieriane1
609 rumor 162 romor
617 O figlio 178 O Figlio


Milanesi vol. II Didot, vol. IV
  8 Samuél 196 Samúel
34 leone 246 Leone
35 ei estende 247 ei stende
55 maggio
285 Maggio — I nomi dei mesi, nelle lettere di dedica, generalmente sono iniziati dalla maiuscola nel Didot e dalla minuscola nel Milanesi
63 Tremâr 297 Tremar
68 Sérbati 305 Serbati
70 Tumultuar 303 Tumultúar
71 gl’invidi 310 gli invidi
77 insomma (piú volte; ma ricorre anche staccato)
322 in somma
 »  ci ode 323 c’ode
80 viltá spartana (piú volte) 327 viltá Spartana
122 inseparabil’io 404 inseparabil io


  1. Del resto sono attestate in antico le forme negghienza, negghettoso; e ad esse è facilmente riconducibile il rifoggiamento arcaico dell’Alfieri.