Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/379


ATTO QUINTO

SCENA PRIMA

Egisto, Soldati.

Egisto Oh inaspettato tradimento! oh rabbia!

Oreste sciolto? Or si vedrá.


SCENA SECONDA

Clitennestra, Egisto.

Cliten.  Deh! volgi

addietro i passi.
Egisto  Ah scellerata! all’armi
corri tu pure?
Cliten.  Io vo’ salvarti: ah! m’odi;
non son piú quella...
Egisto  Perfida...
Cliten.  T’arresta.
Egisto Darmi, perfida, vivo promettesti
a quel fellon tu forse?
Cliten.  A lui sottrarti,
perir dovessi, io giuro. Ah! quí rimani;
in securo ti cela; al furor suo
argin son io frattanto.
Egisto  Al furor suo
argin miglior fian l’armi. Or va; mi lascia.
Io corro...