Pagina:Abrabanel, Juda ben Isaac – Dialoghi d'amore, 1929 – BEIC 1855777.djvu/386

380 iii - de l’origine d’amore

l’amor de l’universo è di quella medesima sorte: tu ora il poni ne l’atto unitivo col principio divino, che parrebbe altra cosa.

Filone. Non è altro: anzi tanto quanto questo atto è piú supremo, per essere unitivo de l’universo con la somma bellezza tanto la dilettazione che è in quello (quale è il proprio fine de l’amore) è maggiore senza proporzione e piú immensa e somma di tutte le dilettazioni de le cose create. E giá ti ho detto che non è altro la dilettazione de l’amante se non l’unione sua con la bellezza amata: quando quella bellezza è finita, la dilettazione è finita, poco o assai secondo la bellezza, ed essendo finita come è ne l’ultimo amore de l’universo prodotto, cioè di sua parte intellettiva al sommo buono, bisogna che sia il fin di quell’amore immensa e infinita dilettazione, quale è fine di tutto l’amore del mondo creato, per il quale l’amore nacque in esso universo. Ché senza amore e desiderio di tornare ne la somma bellezza impossibile era che le cose uscissero in loro produzione allontanandosi da la divinitá, ché senza amore paternale e desiderio produttivo simile al divino era impossibile che procedessi l’uno grado de l’ente prodotto dal suo superiore e s’allontanassino da la divinitá, cosí succedendo di grado in grado fino a la materia prima: però che l’amor paternale ovvero produttivo è quello che ha tutto il primo semicirculo dal sommo ente fino a l’ultimo caos. E cosí non era possibile che li enti prodotti potessino tornare a unirsi con la divinitá e acquistare quella somma dilettazione, in che consiste la perfezione e felicitá di tutto l’universo, essendo sommamente distanti da loro in essa materia prima, se non fusse l’amore e desiderio di ritornare in quella come in ultima perfezione loro, che è quello che li conduce fino a l’ultimo atto felicitante de l’universo: si che essendo l’amor produttivo del primo semicirculo per l’amor reduttivo del secondo, e quello per l’ultima perfezione e beatitudine de l’universo, segue che l’amor de l’universo nacque per indurli la sua ultima felicitá.

Sofia. Conosco veramente che l’amor nacque ne l’universo prima per ampliare successivamente la sua produzione e poi per bearlo con somma dilettazione, inducendo l’unione sua col