Pagina:AA. VV. – Fiore di leggende, Cantari antichi, 1914 – BEIC 1818672.djvu/204


VII - GISMIRANTE
60
E Gismirante disse: — Quest’è quella,
di cui vidi il capello tanto biondo,
signore mio — contando la novella
rispuose il cavalier tanto giocondo.
Ed e’ rispuose: — Mai non montò in sella
contento cavaliere in questo mondo,
come deb’esser tu di cotal dama. —
E la reina e tutte genti chiama.
61
E fecela isposare in suo presenza,
e puose lui in ricca e magna altura,
facendo festa con magnificenza,
come conviene a si fatta misura.
E si regnaron con benevoglienza,
quanto piacque a Dio di somma altura,
moglie e marito sanza aver ma’ crucci.
Al vostro onor questo fé’ Antonio Pucci-