Il Tesoro I/Libro I/Capitolo IX

Capitolo IX. La ragione come Iddio non ha nullo tempo

../Capitolo VIII ../Capitolo X IncludiIntestazione 5 agosto 2015 75%

Brunetto Latini - Il Tesoro, volume I (XIII secolo)
Traduzione dalla lingua d'oïl di Bono Giamboni (XIII secolo)
Capitolo IX. La ragione come Iddio non ha nullo tempo
Libro I - Capitolo VIII Libro I - Capitolo X
[p. 29 modifica]

Capitolo IX.


La ragione come Iddio non ha nullo tempo.1


L’eternità di Dio si è anzi a tutti i tempi; ed a lui non è nulla divisione del passato tempo al presente e a quello che dee venire. Ma tutte cose sono presenti a lui, per ciò ch’egli le abbraccia tutte per la sua eternitade; ma questi tre tempi sono in noi. Ragione come: L’uomo dice [p. 30 modifica]del tempo ch’è passato, Io ho donato2; e del tempo che ha a venire dice l’uomo, Io donerò; e del tempo ch’è presente, dice, Io dono. Ma Dio li comprende tutti sì universalmente, che tutto ciò che fece, e che fa, e che farà, è a lui come presente.

E sappiate, che tempo non appartiene niente alle creature che sono sopra ’l cielo, ma appartiene a quelle che sono di sotto; che dinnanzi al cominciamento del mondo non era nullo tempo, per ciò che tempo fu fatto e stabilito per quel3 cominciamento; e perciò egli è appellato cominciamento, perchè4 tutte cose furo allora cominciate. Ma il tempo5 non ha nullo spazio6 corporalmente, che a poco a poco vanno e vengono, e per ciò non [p. 31 modifica]ha in loro nulla fermezza, che tutte creature7 si muovono tostamente e lievemente.

Per ciò dico io che tutti questi tre tempi, cioè il preterito, il presente, il futuro, non son se non per sapere che l’uomo si sovvegna delle cose andate, e isguardi le presenti, e prevegghi quelle che sono a venire.


  1. Il t Ci dit que en Dieu n’a nul tens.
  2. L’errata lezione, io donato, corretta col t ie ai doné.
  3. Aggiunto quel col t à celui commencement.
  4. Riempiuta la lacuna delle stampe col t et por ce est apelez commencemenz, que toutes choses etc. Così anche il ms. Fars. Leggono le stampe stabilito per cominciamento che tutte cose furo allora cominciate.
  5. Il t mais li tens. Così dividendo il periodo, la sentenza è più chiara. Così anche il ms. Vis. Le stampe leggono: cominciate che il tempo non ha nulla parte corporalmente.
  6. Corretto parte in spazio col t espace, e col ms. Vis. Parte per spazio qui è equivoco.
  7. Il t dice creatures, e non poteva tradursi tempi, come hanno le stampe. Il ms. Vis. tutte cose e tutte creature.